Tag

, , ,


Il detective dell’impossibile indaga sul Lago d’Orta

Martin162

 Nel settembre 1995 esce in edicola il numero 162 di Martin Mystere dal titolo “La Signora delle Vipere”. La storia, suddivisa in due puntate di cui “La signora delle Vipere” rappresenta la prima parte è ambientata tra l’Isola di San Giulio e Bologna.

Martin Mystere in vacanza sul lago conosce Chiara Pollini, una giovane restauratrice d’arte che attira la sua attenzione su di un quadro del XVII secolo recentemente ritrovato nella basilica dell’Isola di S.Giulio. Il dipinto raffigura San Giulio che lotta contro un drago ed è stato completamente ricoperto da una patina di vernice nera.

Chiara si domanda per quale motivo qualcuno in passato abbia voluto occultarlo. Il quadro è opera di Gerolamo Montesanto, un pittore che le cronache dell’epoca riportano come studioso dell’occulto, e che morì ucciso da ignoti sicari. Nel dipinto San Giulio impugna un amuleto identico ad un altro posseduto da Santa Caterina da Bologna, ed è appunto a Bologna dove si recano Martin, Chiara e Java nella speranza di saperne di più. Ma chi veramente sembra al corrente di molte cose sull’argomento è Don Fasola, parroco di San Giulio…

Il fumetto che all’epoca costava 2700 lire è facilmente rintracciabile oggi sul mercato dell’usato a pochi euro.

Annunci